Una ricerca di Coleman Parkes Research chiede ai manager europei come immaginano il futuro

Una nuova ricerca commissionata da Ricoh Europ e condotta da Coleman Parkes Research ha chiesto a manager di immaginare come si lavorerà in futuro. Secondo il campione di indagine gli uffici del futuro saranno più interattivi, collaborativi e semplificati rispetto a quelli di oggi grazie a tecnologie e processi che renderanno possibili modalità di lavoro innovative.

Nonostante l’entusiasmo diffuso e il valore attribuito agli ambienti di lavoro tecnologicamente avanzati, meno di un terzo dei dipendenti (29%) afferma che la propria azienda desidera realmente creare nuovi modi di lavorare e implementare tecnologie che rendano il futuro una realtà. Oltre a perdere l’opportunità di migliorare la produttività e aumentare il vantaggio competitivo, le aziende che non si adoperano fin da subito per rendere l’ambiente di lavoro digitale e innovativo mettono a repentaglio la propria capacità di sopravvivenza e corrono il rischio che dipendenti fondamentali passino alla concorrenza. La ricerca mostra inoltre che le imprese prima di cogliere le opportunità delle innovazioni all’orizzonte dovrebbero cercare di trarre vantaggio dalle tecnologie e dai processi disponibili oggi.

  • Piattaforme per la collaborazione interna (primo posto), soluzioni web-based per organizzare meeting (secondo posto) e follow-me printing (terzo posto) sono i sistemi che i dipendenti delle aziende vorrebbero avere a disposizione per migliorare il proprio lavoro oggi
  • Per i dipendenti di oggi le informazioni archiviate digitalmente rimangono il più grande asset reso possibile dalla tecnologia, oltre alle e-mail e a Internet
  • Il 62% del campione d’indagine ritiene le informazioni digitali fondamentali, ma un sesto non ha possibilità di accedervi

Alla richiesta di quali sarebbero i vantaggi derivanti da un lavoro tecnologicamente evoluto il campione attribuisce uguale importanza ad aspetti come l'ottimizzazione dei processi di business, migliore accesso alle informazioni e possibilità di eseguire il proprio lavoro più rapidamente. Questo sta a significare che le caratteristiche che rendono produttivo un posto di lavoro oggi in buona sostanza resteranno fondamentali anche in futuro.

(Fonte bitmap.it)

Una ricerca di Coleman Parkes Research chiede ai manager europei come immaginano il futuro