Il cloud nel 2015

Sette milioni di posti di lavoro in posizioni cloud-related nel mondo da oggi al 2015: è quanto si può calcolare se si presta fede a un whitepaper di Idc sponsorizzato da Microsoft, che indica un tasso di crescita del settore del 26 percento annuo nel triennio appena cominciato.

Un lato della notizia di cui tenere particolare conto è che si inserisce in un clima di crescita globale non propriamente entusiasmante per il settore dell’Information Technology.Secondo il Bureau of Labor Statistics americano, l’aumento medio dei posti di lavoro disponibili nel settore informatico generale non supererebbe il 2,7% annuo da qui al 2020, toccando valori anche largamente inferiori, fino all’1,1%.

Un altro dato ancora: sembra che la forza lavoro attuale non sia preparata per l’avvento del cloud. Un articolo di SciTech afferma che nel 2012 sono andate perse occasioni di lavoro nel mondo del cloud a causa della mancanza di addestramento e certificazioni. Nel whitepaper così si esprime Cushing Anderson di Idc:

I lavori nel cloud con corrispondono a un insieme “a taglia unica” e di conseguenza il training e le certificazioni costituiscono un requisito essenziale per chi si cerchi un avvenire lavorativo nel cloud.

Aziende in difficoltà, allora? Dipende: una ricerca di Dimensional Research sponsorizzata da Host Analytics e citata da Forbes oltre che da Enter the Cloud (il valore del cloud computing), afferma che otto su dieci tra dirigenti e chief information officer trovano facilmente dipendenti o lavoranti a contratto in grado di contribuire alla personalizzazione di applicazioni Software as a Service.

La diagnosi più probabile da stilare oggi è che il cloud sia ancora in fase di nascita e le sfide più complesse per le imprese in qualche modo debbano ancora arrivare, in una situazione dove sostanzialmente la nuvola viene vista come qualcosa su cui fare clic e poi a risolvere i problemi pensa il provider.

La situazione è destinata a mutare. E sicuramente il ventaglio delle competenze per quanti aspirano a una carriera nel cloud è destinato rapidamente ad allargarsi e contemporaneamente approfondirsi. (Fonte Enter The Cloud)

Il cloud nel 2015