Idea Impresa del Giornale di Vicenza parla di noi

Spesso non viene considerato, eppure acquisire nuovi clienti può costare fino a 5 volte rispetto al mantenimento dei clienti attivi. Questo dovrebbe far ragionare sul valore che ha il “parco clienti” se si considera anche che mediamente un’azienda perde il 10% dei clienti ogni anno.
Il marketing, il prospecting (ricerca di nuovi clienti), la fidelizzazione nel tempo del cliente sono tutte azioni imprescindibili in una azienda. Secondo una ricerca della Northwestern University, un aumento del 10 % di sforzo nel cercare di soddisfare il cliente genera da parte sua un incremento di fatturato del 22,7% nei tre anni successivi.
Tutto questo va considerato in un contesto economico in evoluzione, nel quale lo scenario lascia finalmente vedere segnali incoraggianti, ma solo per chi investe nell’innovazione. L’indice di fiducia nelle imprese maggiormente digitalizzate cresce di 6/7 punti, secondo studi effettuati da Unicredit in Veneto. In Italia il livello di fiducia delle aziende è sceso a 73 punti (fatto 100 quello del 2005), una “vision” positiva è un buon trampolino di lancio per conquistare il mercato proponendo una immagine aziendale migliore ed ottimizzando il proprio modo di lavorare. “Quando lanciammo il progetto “Azienda Senza Confini” eravamo molto fiduciosi sulle risposte cheavremmo ottenuto, ed i numeri ci stanno dando ragione: molti imprenditori hanno affidato a Unica Tlc le telecomunicazioni aziendali migliorando l’operatività e quindi la redditività”, spiega Cristina Sinigaglia di Unica Tlc.
“La piattaforma di Unified Communication and Collaboration basata su Cloud denominata “Azienda Senza Confini” consente alle aziende di ogni dimensione, senza investimenti iniziali, di dotarsi di un sistema di comunicazione e collaborazione che migliora il servizio ai clienti ed il modo di lavorare, facile ed intuitivo da usare”. Una proposta innovativa che Unica Tlc presenterà al mondo delle imprese con una serie di incontri che sta organizzando con realtà istituzionalicome Apindustria ed Ascom. ”Reperibilità delle persone attraverso la mobility integrata - conclude Cristina Sinigaglia -, condivisione di documenti e file con tutti gli stakeholder, informazioni sui clienti sempre aggiornate, flessibilità e scalabilità della piattaforma, integrazione con i sistemi presenti sono chiavi di successo della soluzione. Rivestendo per i nostri clienti la figura di referente unico per l’ICT semplifichiamo loro la gestione di ogni esigenza senza ridondanze".

Idea Impresa del Giornale di Vicenza parla di noi